La BCE nega la riapertura senza restrizioni della Borsa di Atene

Per la riapertura del mercato finanziario ellenico si aspetta il decreto che verrà emanato a breve dal Ministro delle Finanze

No riapertura Borsa di AteneDopo la riapertura delle banche elleniche ci si aspettava a giorni anche la riapertura della Borsa di Atene che invece non è arrivata per ordine della BCE. La Banca Centrale Europea ha ritenuto che non fosse possibile dare la sua autorizzazione e quindi ha rigettato la richiesta delle autorità greche di riaprire la i mercati senza alcuna restrizione per gli investitori, sia interni, sia stranieri.

Le autorità dovranno incassare il no e cominciare a discutere su quali restrizioni imporre al mercato finanziario greco, per questo ora si aspetta un decreto del Ministro delle Finanze. Un altro duro colpo nei negoziati che dovrebbero portare la Grecia fuori dalla crisi che la attanaglia e l’ha portata sull’orlo della bancarotta.

Nonostante l’espressa volontà di tutti i membri presenti al tavolo delle trattative, e dello stesso premier Tsipras, di chiudere l’accordo entro il 20 agosto, la data per discutere le condizioni per l’elargizione di nuovi finanziamenti continua ad essere posticipata, ufficialmente per problemi organizzativi, ma si dubita che alla base ci siano dei problemi politici.

La data del 20 agosto è cruciale per la Grecia, che in quell’occasione dovrebbe pagare alla BCE la prima rata di restituzione dal prestito, che ammonta a oltre 3 miliardi di euro. Con la firma dei nuovi negoziati nelle casse dello stato greco dovrebbero entrare 86 miliardi di euro.

Leave a Reply