Conto corrente, la sfida a colpi di bonus di benvenuto

Il conto corrente è uno dei principali protagonisti della sfide dei nuovi istituti di credito alla conquista di clienti nuovi. Ricchi bonus e elevati tassi di interesse rappresentano alcune delle leve più utilizzate per incentivare i clienti a usufruire dei propri servizi. Da una rapida comparazione tra le opportunità offerte alla clientela è emerso un panorama molto variegato, capace di rispondere a esigenze diverse.

Come scegliere il proprio conto corrente?

Conto Corrente Online

Nella sfida commerciale un ruolo da protagonista è svolto anche dalle banche online, come quella di diritto olandese Ing Direct che propone quello che molti riconoscono come il miglior conto corrente. Si tratta di Conto Arancio, un prodotto finanziario gratuito, che non precede nemmeno la spesa per l’imposta di bollo di 34,20 euro l’anno che viene sostenuta dall’istituto di credito Ing Direct anche per i conti con giacenza media annuale superiore ai 5 mila euro. Ad abbattere i costi è il fatto che tutte le operazioni vengono svolte quasi esclusivamente online o per telefono.

Aprirlo è molto semplice, la procedura richiede un impegno di 5 minuti e la firma e spedizione del contratto. Per aprire un conto corrente con qualsiasi banca occorrono generalmente un documento d’identità valido, il codice fiscale e la documentazione necessaria debitamente compilata.

I bonus di benvenuto

Al di là dei vantaggi insiti nelle caratteristiche proprie dei diversi conti correnti, molte banche offrono anche bonus di benvenuto che rispondono a vere e proprie strategie di marketing. Le promozioni possono variare nel tempo ed è sempre consigliabile informarsi a dovere su quanto previsto prima di stipulare il contratto con la banca scelta. Discorso diverso, invece, è quello relativo ai tassi di interesse previsti che hanno durata maggiore rispetto alle promozioni vere e proprie.

Tra l’altro, sempre più spesso, l’accesso al bonus di benvenuto è strettamente legato alla necessità di accreditare lo stipendio sul nuovo conto o prevedere una giacenza piuttosto elevata o all’accredito di una pensione. Recentemente il quotidiano La Stampa ha confrontato le offerte delle diverse banche, evidenziando le opportunità del momento e analizzandole con cura.

Quali opportunità offre cambiare conto corrente?

Cosa è emerso dall’analisi del quotidiano torinese? Ecco qualche dato: Webank (appartenente al gruppo Bpm) offre ai nuovi clienti un buono acquisto benzina da 120 euro. Può essere speso presso i distributori TotalErg.

Il buono, però, può eventualmente trasformarsi in un buono shopping da spendere online, per acquisti su eBay, o da Unieuro. In questo caso, la promozione è riservata a coloro i quali effettueranno l’accredito dello stipendio o della pensione o la domiciliazione delle utenze sul nuovo conto.

Altra opportunità per accedere al bonus è quella di attivare una linea vincolata (12 mesi) per una somma di almeno mille euro. Il conto corrente Hello Bank (Bnl-Bnp Paribas), più o meno alle stesse condizioni (ma qui i risparmi previsti salgono a 3 mila euro), offre 150 euro in buoni da spendere su Amazon. E ancora, in casa Monte Paschi di Siena, con Widiba, i tassi di interesse sono al 2,5 per cento per chi sceglie di vincolare i propri risparmi per 12 mesi.

Per i nuovi clienti, inoltre, la promozione prevede anche biglietti aerei per un valore di 300 euro. Si viaggia anche con Cariparma e il conto corrente Conto Adesso. Entro fine anno, per i nuovi clienti che accreditano lo stipendio, la pensione o depositano 3 mila euro c’è il buono Lastminute.com del valore 100 euro per i voli aerei.

Unicredit, con Fineco, prevede l’accredito di 50 euro di bonus direttamente sul proprio conto. In alternativa è possibile beneficiare di 100 euro in commissioni trading. Cosa bisogna fare? Presentare un amico disposto ad accreditare stipendio o pensione o versare 20 mila euro. Infine, la banca online di Unipol, Unipol Banca, affianca la conto corrente un piano sanitario gratuito che, con accredito stipendio o un deposito titoli o un conto deposito della banca, consente di beneficiare del rimborso di alcuni ticket previsti per le visite mediche.

Leave a Reply