Bitcoin: un nuovo record ogni giorno

Bitcoin è il nome di un particolare sistema di moneta virtuale, che negli ultimi mesi sta monopolizzando le borse mondiali. Il valore di un bitcoin è correlato direttamente alla richiesta del mercato e, visto che nel corso del 2017 un crescente numero di investitori ha introdotto i propri capitali proprio in questa moneta, ogni giorno assistiamo ad un nuovo record, con le previsioni bitcoin che ci parlano di un trend ancora positivo.

Per quanto ovviamente non si sa, visto che già diversi analisti ed esperti di finanza mettono in guardia gli investitori: si tratta di una bolla finanziaria, che potrebbe scoppiare da un momento all’altro.

Cos’è un bitcoin

nuovo recordPer un comune mortale può non essere ancora chiaro cosa sia un bitcoin, del resto si tratta di una novità assoluta nell’ambito delle valute. Una novità nata nel 2009, ma che però è rimasta in sordina, quasi esclusivamente per “addetti ai lavori” per vari anni. Solo nel corso degli ultimi due-tre anni i bitcoin sono diventati interessanti come investimento, cosa che ne ha portato il valore a salire alle stelle, fino a superare i 10.000 dollari, per singolo bitcoin.

Del resto le criptovalute funzionano proprio così; mentre una comune valuta, poniamo ad esempio l’euro, è correlata allo Stato (o agli Stati) di cui è moneta ufficiale, che viene gestita da una Banca centrale. Il valore di queste valute un tempo era basato sulle proprietà auree di uno Stato, oggi tale visione no esiste più, ma in ogni caso la stabilità finanziaria e politica di uno Stato (o di una Unione o Federazione) permette alla moneta, anche detta valuta, ufficiale di avere un valore di cambio abbastanza stabile.

Per il bitcoin le cose funzionano in modo assai diverse; nel  giorno in cui tale criptomoneta è stata inventata le è stato attribuito un valore nominale, pari a pochi centesimi di dollaro. In seguito il valore è stato correlato esclusivamente alla richiesta del mercato, che oggi è estremamente alta. La quantità di bitcoin disponibile è nota e il sistema è fatto per creare nuovi bitcoin in modo randomico.

Investire in bitcoin

La domanda di base rimane però sempre la stessa: conviene investire in bitcoin? La risposta ad oggi è si, anche se non è dato sapere cosa avverrà domani. Conviene fare investimenti a breve termine? Non c’è invece una risposta univoca a questa domanda, in quanto il trend sembra essere in costante crescita, con una performance che ha permesso ai bitcoin di apprezzarsi di oltre il 1.000% nel corso del 2017.

Tutto dipende dalla quantità di rischio che si intende correre, perché nel caso in cui i mercati diventassero meno interessati alle criptovalute si rischia che le stesse perdano completamente di valore. Per chi ha intenzione di investire in criptovalute ma non ritiene opportuno rischiare eccessivamente è possibile provare ad acquistare altre criptovalute, non bitcoin.

Nel corso degli ultimi anni infatti ne sono state create altre, con un sistema di gestione del tutto simile a quello del fratello maggiore. Il costo ad oggi è ancora abbastanza contenuto, cosa che permette a chiunque di fare un piccolo acquisto, sperando nel futuro e senza rischiare troppo.

Leave a Reply