Fare trading online con i cfd

Gli aspiranti trader che non hanno ancora familiarità con i vari strumenti di trading online, avranno sicuramente sentito parlare dei CFD, uno strumento spesso utilizzato con le operazioni delle interfacce. Vediamo qui di seguito cosa sono e come funzionano esattamente.

CFD è l’acronimo di Contracts For Difference, ossia contratti per differenza. Con questo strumento è possibile ottenere di profitti tramite l’apertura e la chiusura di contratti temporanei su vari asset (corssi valutari, indici, azioni, commodities), speculando sulle oscillazioni di prezzo. Si tratta di uno strumento fondamentale che chiunque abbia intenzione di fare trading online dovrebbe conoscere in maniera estremamente accurata.

Il Trading con CFDÉ infatti grazie alla differenza dei valori che si potranno realizzare dei guadagni: la quota indicata nei contratti ricalca quella del cosiddetto “sottostante”, ossia l’asset di riferimento, per cui non sarà necessario possedere azioni o beni nel senso tradizionale del temine, ma si potrà operare su queste per un periodo limitato, aprendo e chiudendo posizioni lunghe o corte nei mercati.

Uno strumento che può essere associato ai CFD è quello della leva finanziaria, che permette di amplificare le eventuali rendite utilizzando importi maggiori a quelli che effettivamente si possiedono, depositando semplicemente un margine, pari ad una percentuale dell’importo investito. Illustriamo meglio questa procedura con un esempio concreto.

Ipotizziamo di voler investire con il trading online sul titolo della Coca Cola, quotate al momento 41,91 $ ad azione. L’acquisto di 100 CFD di questo asset costerebbe quindi 4191 $, capitale che però noi non possediamo nel nostro conto. Con la leva finanziaria di 10:1 è possibile tuttavia gestire questo capitale versando come garanzia un margine del 10%, pari a 419 $. Apriamo quindi una cosiddetta “open position”, con l’intento di comprare basso e rivendere alto.

Dopo alcuni giorni, il valore sul mercato della bibita americana sale, ed ora un’azione vale ben 50,00 $. Quanto abbiamo guadagnato? Con 100 CFD a 50,00 $ abbiamo ora 5000 $, ai quali vanno sottratti i 4191 impiegati inizialmente, per un guadagno lordo di 809 $. A questa cifra andranno sottratti eventuali costi di commissione overnight e spread, che variano a seconda del broker, e ed equivalgono generalmente a piccole percentuali inferiori al 4% del valore totale. In questo modo si saranno guadagnati circa 800 $, investendone circa la metà come garanzia.

É comunque opportuno sapere che se il rendimento può essere allettante, con la leva finanziaria si può andare incontro al rischio di passivi proporzionali al rapporto utilizzato, per cui si tratta di un’opzione da utilizzare con cautela. Il consiglio è quello di utilizzare questo strumento altamente speculativo solo dopo aver acquisito la giusta esperienza sui mercati finanziari, in modo tale da poter sviluppare tutte quelle competenze necessaria ad una corretta gestione del rischio.

Quest’ultimo aspetto è quello che può fare la differenza quando ci si approccio al trading online in chiave professionale: una corretta gestione del rischio permette di massimizzare i guadagni a discapito delle perdite.

Leave a Reply