Borsa italiana, chiusura settimanale con buona forma dei bancari

Andamento settimanale della borsa italianaIn un contesto di grande attesa per ciò che accadrà nei prossimi giorni, quando la Banca Centrale Europea sceglierà di applicare delle iniziative particolarmente drastiche per cercare di allontanare il rischio di deflazione, la settimana di Piazza Affari si è conclusa con una prestazione discretamente soddisfacente per quanto attiene i principali titoli del settore bancario. Tra i titoli in maggiore spolvero vi è sicuramente Monte dei Paschi di Siena, che ha chiuso positivamente 5 delle ultime 6 sedute. Bene anche Banco Popolare, Banca Popolare di Milano, Mediobanca e Ubi Banca.

Il clima di sufficiente euforia intorno ai bancari non deve tuttavia trarre in inganno: la settimana si è infatti trascinata positivamente in seguito alla buona spinta fornita dai risultati delle elezioni europee, e non sempre potranno esservi elementi esogenti così forti a sostenere il buon appeal dei titoli di Borsa Italiana, in ambito FTSE MIB e non.

L’impressione è, insomma, che l’euforia riscontrata (per quanto, sottolineano alcuni analisti, sotto le attese) potrebbe non essere confermata nei prossimi giorni, e soprattutto nell’ipotesi in cui la seduta di giovedì della Banca Centrale Europea non dovesse fornire degli utili convincimenti circa la volontà dell’istituzione monetaria di contrastare in misura realmente drastica la crisi dell’ eurozona.

Massima cautela, dunque, per gli investimenti di questi giorni: è infatti molto probabile che possano avvenire imprevedibili oscillazioni, in attesa che – dopo giovedì sera – la situazione sui mercati finanziari possa chiarirsi in maniera più significativa, lasciando quindi intravedere il nuovo corso di politica monetaria del vecchio Continente.

Leave a Reply