La Borsa di Milano chiude la settimana in positivo

La borsa di Mialno chiude in positivoChiusura di settimana in positivo per Piazza Affari, con Milano che dopo una serie di sedute particolarmente altalenanti, riesce quindi a concludere la settimana di negoziazioni sui listini della Borsa di Milano in rialzo dello 0,61% (ma con un massimo di giornata dell’1,5%).

Particolarmente in forma il settore bancario e assicurativo, che dopo aver condizionato negativamente alcune delle precedenti sessioni, porta in rialzo Unipol Sai del 3,51% a 2,36 euro, Banca Popolare di Milano del 3,11% a 0,6135 euro, Banca Popolare dell’Emilia Romagna del 2,02% a 6,31 euro. Al di fuori del comparto creditizio e assicurativo, ottime prestazioni per Campari, in rialzo del 2,03% a 6,03 euro, e di Finmeccanica, in aumento dell’1,98% a 7,205 euro.

Fine settimana condizionato altresì dalla rinuncia all’Ipo da parte di Rottapharm e Sisal (entrambe hanno affermato che il rinvio o l’abbandono dell’operazione è derivato dalle scarse condizioni di mercato), e dalla notizia della vendita di Indesit dalla Famiglia Merloni a Whirlpool.

Nella prossima settimana, attenzione all’evoluzione delle principali variabili congiunturali: dalla pubblicazione dei nuovi dati macro al peggioramento (probabile) della crisi in alcune aree internazionali, i listini saranno messi a durissima prova.

Leave a Reply